Luca Guadagnino e il cinema alla ricerca di shock

Il regista racconta 'Chiamami col tuo nome', candidato a quattro Oscar ed interpretato da Armie Hammer, Tinothée Chalamet.

Luca Guadagnino sul set di 'Chiamami col tuo nome'

Luca Guadagnino sul set di 'Chiamami col tuo nome'

Marco Spagnoli 30 gennaio 2018

Globalist presenta 'Scelti da Primissima' a cura di Marco Spagnoli


 


Chiamami col tuo nome (Call me by your name) con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg,
Amira Casar, Esther Garrel, Victoire Du Bois


 



Intervista a Luca Guadagnino - Chiamami col tuo nome (Call me by your name) from Marco Spagnoli on Vimeo.


 


 


Sinossi: È l'estate del 1983 nel nord dell'Italia, ed Elio Perlman (Timothée Chalamet), un precoce diciassettenne americano, vive nella villa del XVII° secolo di famiglia passando il tempo a trascrivere e suonare musica classica, leggere, e flirtare con la sua amica Marzia (Esther Garrel). Elio ha un rapporto molto stretto con suo padre (Michael Stuhlbarg), un eminente professore universitario specializzato nella cultura greco-romana, e sua madre Annella (Amira Casar), una traduttrice, che gli danno modo di approfondire la sua cultura in un ambiente che trabocca di delizie naturali. Mentre la sofisticazione e i doni intellettuali di Elio sono paragonabili a quelli di un adulto, permane in lui ancora un senso di innocenza e immaturità, in particolare riguardo alle questioni di cuore. Un giorno arriva Oliver (Armie Hammer), un affascinante studente americano di 24 anni, che il padre di Elio ospita per aiutarlo a completare la sua tesi di dottorato. In un ambiente splendido e soleggiato Elio e Oliver scoprono la bellezza della nascita del desiderio, nel corso di un'estate che cambierà per sempre le loro vite.

commenti