The Walking Liberty: il mondo post-apocalittico di Alessandro Rak

Il teaser del nuovo film di Alessandro Rak regista de L'arte della felicità e Gatta Cenerentonla è un richiamo alle leggi di Madre Natura

The Walking Liberty di Alessandro Rak

The Walking Liberty di Alessandro Rak

Marco Spagnoli 22 aprile 2020
The Walking Liberty il nuovo lungometraggio d'animazione di Alessandro Rak, prodotto da Mad Entertainment è un apologo sulla condizione del nostro pianeta. Il regista di film di successo come L'arte della Felicità e Gatta Cenerentola esplora, nell'opera coprodotta da Raicinema, un misterioso sconvolgimento: il mondo, più sviluppato di come lo conosciamo oggi, è finito. La natura si è ripresa prepotentemente il pianeta ed ora la giungla riveste tutta la terra. Una nuova società sta cercando di risorgere, l’Istituzione, i cui adepti cercano di ripristinare l’ordine. Ma c’è chi si oppone con forza a questo processo di “civilizzazione”: i dissidenti stanno preparando la loro rivoluzione! Questa è la storia di due spiriti liberi della giungla, che vogliono solo trovare il loro posto nel mondo, senza prendere le parti di nessuno. Yaya, una ragazzina di colore di circa quindici anni, 
sveglia, carattere rozzo, spirito indomito. E poi Lennie, un uomo di circa trent’anni, alto due metri e mezzo, affetto da un grave ritardo mentale.