Davide Romani: Walt Disney Company e le sfide del Marketing

Un anno di grandi titoli per lo studio hollywoodiano che propone anche il listino 20th Century Fox

Davide Romani, Marketing Director Walt Disney Company

Davide Romani, Marketing Director Walt Disney Company

Marco Spagnoli 4 dicembre 2019

Dopo il successo di Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, che ha registrato un incasso di oltre 7.6 milioni di Euro in Italia nei primi 5 giorni di programmazione, Disney Italia ha aperto le

Giornate Professionali di Cinema presentando i titoli in uscita nelle sale nei prossimi mesi 
“Siamo davvero felici dello straordinario risultato di Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle che riporta sul grande schermo le amate sorelle Elsa e Anna e il simpatico pupazzo di neve Olaf” ha commentato Daniel Frigo, Country Manager & Head of Studio Distribution, The Walt Disney Company Italy, Turkey, Israel & Greece. “Questo grande successo si va ad aggiungere agli eccezionali risultati raggiunti nel corso di quest’anno in cui ben due titoli, Il Re Leone e Avengers: Endgame, hanno superato i 30 milioni di Euro di incasso. Vorrei ringraziare tutto il team di Disney Italia per l’impegno e la passione con cui mette in campo ogni iniziativa, lavorando in sinergia con gli esercenti e i partner, per garantire il successo della nostra offerta cinematografica. Offerta che nel 2020 sarà ancora più ampia grazie ai titoli 20th Century Fox che hanno portato a un arricchimento del nostro listino, sia con film di grandi registi e con attori di fama mondiale, sia con pellicole più ricercate e d’autore”. 
  
Disney Italia ha aperto  le Giornate Professionali di Cinema a Sorrento presentando al pubblico le novità in arrivo nelle sale cinematografiche nei prossimi mesi. A cominciare dall’ultimo attesissimo capitolo targato Lucasfilm che arriverà nelle sale italiane il 18 dicembre. Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, l’avvincente conclusione dell’iconica saga, condurrà gli spettatori in un epico viaggio verso una galassia lontana lontana in cui nasceranno nuove leggende e avrà luogo la battaglia finale per la libertà. Davide Romani, Direttore Marketing dello Studio hollywoodiano spiega "Il 2020 per il marketing Disney sarà un anno di sfide sia da un punto di vista organizzativo sia da un punto di vista strategico. Abbiamo infatti una nuova struttura unica che si occuperà di cinema, home video e integrated marketing proseguendo il lavoro sinora compiuto di integrazione e supporto tra le diverse business unit volto a massimizzare il risultato di tutta la company. Ovviamente rimane per noi il focus sul cinema che, mai come in questo momento, rappresenta un asset fondamentale per tutta l’azienda, anche in virtù della recente acquisizione di 20th Century Fox che ha portato a un arricchimento del nostro listino, sia con grandi e riconosciute franchise sia con film più ricercati e d’autore. E anche dal punto di vista strategico ci adegueremo a questi cambiamenti perché, se da un lato dovremo continuare a lanciare e sostenere franchise consolidate per la nostra company, dall’altro dovremo invece attivare leve di marketing anche diverse per andare incontro a film con target differenti e più segmentati rispetto ai grandi blockbusters a cui siamo abituati. Per quanto concerne invece le attività di marketing, vedremo sempre più focus sul digital e sulle sale cinematografiche, senza dimenticare la TV sia generalista (con il focus sugli eventi) sia kids (con un’attenzione maggiore alla frequenza e copertura).


Quali sono i film principali su cui vi concentrerete?


Difficile dirlo perché ci sono tanti film che, per ragioni diverse, sono importanti e prioritari all’interno del nostro listino. Dai due titoli di punta del listino di Fox Searchlight, Jojo Rabbit e La Vita Nascosta – Hidden Life


che richiedono un’attenzione maggiore lato publicity, ai due capolavori Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia e Soul, destinati a diventare due grandi blockbuster di ampio appeal. Sono rivolti a un pubblico ampio e trasversale  anche grandi film live action come MulanArtemis Fowl (tratto da una famosa serie di libri fantasy per ragazzi), Jungle Cruise (ispirato a una storica attrazione di Disneyland) e Il Richiamo della Foresta (anche questo basato sull’omonimo famosissimo romanzo). Per i fan Marvel avremo invece sia Black Widow (reduce dal successo di Avengers: Endgame) sia New Mutants (di derivazione X-Men). Senza dimenticare un film che ci riserverà sicuramente grandi sorprese, Free Guy – Eroe per caso con Ryan Reynolds (reduce dal successo di Deadpool), il thriller/horror Underwater e l’adattamento cinematografico de La Donna alla Finestra.


Quali le principali sfide dell'anno?


Ricollegandomi al primo punto direi che la principale sfida è rappresentata da un cambio di approccio di marketing per alcuni titoli Fox e in particolare per i titoli Fox Searchlight che, a differenza dei titoli blockbuster a cui eravamo abituati, richiedono un’attenzione diversa ai vari aspetti del lancio e alle leve di marketing attivabili. Basti sottolineare l’importanza delle attività di publicity e del rapporto con alcune sale ed esercenti, oltre che di un piano media più targettizzato e mirato in linea con il pubblico che maggiormente apprezza questa tipologia di film. Proseguiremo lato marketing nella ricerca sempre maggiore di efficienza ed efficacia nelle nostre attività, cercando di anticipare ove possibile i cambiamenti tecnologici e media che il mercato sta attraversando, sempre alla ricerca di innovazione e creatività, aspetti che ci hanno sempre contraddistinto nel nostro lavoro e nella nostra company. Per quanto riguarda il listino, direi invece che quasi tutti i titoli del 2020, a parte qualche eccezione (come ad esempio Mulan), rappresentano una nuova sfida, sia per i motivi appena citati, sia perché la maggior parte sono dei nuovi titoli o franchise (Onward – Oltre la MagiaSoulJungle Cruise per citarne alcuni), a differenza dell’anno appena trascorso che ha visto prevalere all’interno del listino importanti sequel, reinterpretazioni di grandi classici del passato e conclusioni di saghe epiche.


Su quali titoli state lavorando?


Al momento stiamo finalizzando il piano di lancio di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker con molte attività che stanno ormai giungendo a conclusione o a realizzazione. Siamo partiti alla grande con l’apertura delle prevendite a ottobre e con il lancio della nuova linea di prodotti dedicati che abbiamo supportato con una forte campagna TV e Digital; a novembre abbiamo iniziato la campagna media sulle TV kids e a breve saremo anche sulle TV generaliste insieme a Radio e Digital (sia con iniziative speciali sia con la parte media). Siamo appena tornati da Torino per l’apertura del 37esimo Torino Film Festival con Jojo Rabbit, il prossimo titolo che lanceremo e su cui stiamo lavorando, e nel frattempo stiamo confermando anche alcune iniziative per La Vita Nascosta – Hidden Life. Abbiamo da poco lanciato i primi materiali de Il Richiamo della Foresta, altro attesissimo titolo Fox del 2020, e stiamo preparando anche il nuovo capolavoro Disney e Pixar Onward – Oltre la Magia, di cui abbiamo appena lanciato il nuovo trailer e poster, oltre che Mulan, attesissima reinterpretazione in chiave live action del classico di animazione. A brevissimo, invece, inizieremo a lavorare a Black Widow con il lancio del teaser poster e trailer. E a seguire i lanci di tutti i primi materiali dei prossimi titoli. Insomma, non ci si ferma mai!


Sono ipotizzabili sinergie con Disney +?


Penso che questo sia proprio il punto di forza della nostra company, ossia la capacità di organizzarsi e sostenere all’unisono tutte le nostre priorità, da qualsiasi business unit provengano. E in questo caso, Disney+ rappresenta una priorità per la company per tutto il 2019 e 2020, come indicato anche dal nostro CEO Bob Iger. E quindi direi proprio di sì: anche la divisione cinema parteciperà al lancio di Disney+ con tutte le sinergie e forze possibili sempre in un’ottica di reciproco sostegno e massima collaborazione. Stiamo definendo proprio in questi giorni quali sono le leve che attiveremo e quindi non vi posso svelare di più.